Il latte crudo viene munto fresco tutte le mattine e, in un paio d’ore, portato dalla stalla ai distributori automatici. Può essere spillato (costa un euro al litro) con le bottiglie portate da casa o con quelle, in vendita a 20 centesimi, che si trovano nei locali “Fresco di natura”. Dev’essere consumato, dopo la bollitura, entro tre giorni.

Il latte crudo non pastorizzato, venduto nei distributori automatici, è a disposizione dei consumatori tutto il giorno (dalle 7 alle 21). È buono (rispetto a quello trattato termicamente mantiene intatte le qualità organolettiche e nutrizionali conservando il gusto del “latte di una volta”), conveniente (la filiera corta, senza intermediari e senza spese di confezione, permette di mantenere un prezzo competitivo) e salubre (viene prodotto da mucche alimentate con foraggi e cereali prodotti in azienda, seguendo le norme alimentari e veterinarie).



Il latte intero pastorizzato in bottiglia viene munto fresco, pastorizzato a 22° per 20 secondi e imbottigliato subito dopo: tre lavorazioni effettuate nell’arco di pochissimo tempo che permettono di mantenere le caratteristiche di qualità e salubrità. È buono perché conserva il gusto del “latte di una volta”. È conveniente per via della filiera corta, senza intermediari e salubre, perché non omogeinizzato e prodotto da mucche alimentate con foraggi e cereali prodotti in azienda, seguendo le più rigide norme alimentari e veterinarie. Grazie alla minima lavorazione che subisce prima dell’imbottigliamento, il latte conserva quasi inalterata la componente “grassa” che ne determina il gusto: lo potete vedere voi stessi, dopo qualche ora dall’imbottigliamento la panna (parte più ricca del latte) affiora per dinamiche naturali; quello che potrebbe sembrarvi un difetto in realtà è la prova visibile della qualità e freschezza del nostro latte. Inoltre la quantità di panna che si forma varia in base alle stagioni: d’estate ne troverete di meno per via dell’alimentazione più leggera dell’animale (erbe e foraggi). La formazione della panna ed il successivo processo di “sfioratura” è un processo che trova le sue radici nelle nostre tradizioni: qualcuno si ricorderà dei momenti passati in casa, magari nel salotto buono, quando i nostri nonni o le nostre mamme ci offrivano un po’ di caffè con la “fiù del lait”: si tratta proprio della panna che affiorava naturalmente dal latte munto lasciato riposare, e che veniva prelevata “sfiorandone” la superficie. Quello che potrebbe sembrare un difetto nel latte pastorizzato NON omogeinizzato è proprio la “fiù del lait”.



I prodotti caseari di “Riberi&Martini” nascono da tre tipi di latte, tutti provenienti da allevamenti del territorio di Cuneo e selezionati direttamente: requisito necessario è il modo di operare che deve essere in sintonia con la filosofia di “Riberi&Martini”.

  • Mucca
  • La maggior parte dei formaggi è prodotta con il latte fresco vaccino, munto nella stalla dell’azienda, che mantiene intatte qualità organolettiche e nutrizionali. È prodotto seguendo le norme veterinarie e alimentari vigenti, sottoposto a continui controlli che ne garantiscono la qualità e sicurezza.
  • Capra
  • Il latte di capra presenta caratteristiche chimiche molto simili al latte materno umano, per questo è consigliato per l’alimentazione dei bambini.
  • È altamente digeribile, ricco di sostanze nutritive, con un basso contenuto
  • di grassi e di colesterolo.
  • Pecora
  • Il latte di pecora, dal sapore unico e inconfondibile, è particolarmente nutriente e, grazie alla sua consistenza, permette la produzione di prodotti caseari molto particolari.

paglia_texture-fine

Freschi

Sono i classici “tomini” e la “toma”: lavorati in modo artigianale, secondo le tradizioni di una volta, non contengono polveri, utilizzate in genere come addensante. Li trovate in diversi formati e tagli, oltre che nella versione “DELATTOSATA”, in cui i valori di lattosio sono stati abbassati con lavorazioni naturali, particolarmente indicata per chi presenta intolleranze a questo zucchero.

paglia_texture-fine

Primo sale

Salato una volta sola, come suggerisce il suo nome, Primosale è un formaggio fresco, “appena fatto”, pronto per essere portato in tavola a pochi giorni dalla sua produzione. Ha un sapore delicato e un profumo genuino di latte fresco. Perfetto da gustare durante e a fine pasto.

paglia_texture-fine

Cremosi con fermenti lattici

Sono formaggi morbidi e cremosi, ideali per chi ama abbinare la morbidezza al sapore intenso. Ottimi come formaggi da degustazione, accompagnati con un buon bicchiere di vino. Dalla superficie leggermente fiorita, sono ideali per essere portati in tavola come secondo piatto.

paglia_texture-fine

Stagionati e stravecchi

I formaggi a stagionatura media sono quelli il cui periodo di maturazione è compreso tra 1 e 6 mesi, quelli a stagionatura lenta tra i 6 mesi per arrivare a 12 e oltre.

paglia_texture-fine

Ricotta fresca

Potete trovarla in tutte e tre le versioni: mucca, capra e pecora. Se la ricetta utilizzata è quella tradizionale, che conferisce leggerezza al prodotto e un’indicazione particolare per certe diete, la sperimentazione e la voglia di trovare nuove soluzioni ha portato alla produzione di una ricotta “Seirass” abbinata a gusti che si erano persi (ad es. al finocchio). Sono allo studio nuove varianti per aumentare la gamma proposta.

paglia_texture-fine

paglia_texture-fine

Solo latte (prodotto in azienda), frutta (puree ed estratti naturali ricavati dalla lavorazione di sola frutta per un gusto che sia anche sostanza), zucchero (in minima quantità per dare spazio al gusto della frutta) e senza conservanti (la durata è quella del prodotto naturale). Tutti questi elementi sono gli ingredienti principali degli yogurt, sia quelli a marchio “Riberi&Martini”, sia quelli in conto terzi, ossia:

  • Giojoso è lo yogurt di cui davvero ti puoi fidare: latte fresco proveniente da aziende rigorosamente controllate che alimentano gli animali con prodotti del nostro territorio, pura frutta lavorata per ottenere un gusto davvero inconfondibile,ma soprattutto assenza assoluta di aromi e conservanti. Puoi trovarlo in diversi formati (da 150 grammi e ½ litro)
  • STEVYÒ è il primo yogurt italiano dolcificato con la Stevia Rebaudiana, una pianta del centro America i cui estratti sono 300 volte più dolcificanti dello zucchero ma non vengono assimilati dall’organismo. Ha un effetto anticarie, stabilizza la pressione arteriosa e non altera l’indice glicemico.



Fior di panna, Fior di ricotta, cioccolato, limone e frutta di stagione: questi i gusti della tradizione che abbiamo a catalogo. Anche in questo caso la filosofia di “Riberi&Martini” del seguire i tempi e i modi della natura portano a non avere sempre gli stessi gusti: potrai trovare il gelato alla fragola, ma solo tra aprile e ottobre, alla pesca, ma solo a luglio e agosto. Trovi sempre invece le due delizie nate dalla “sperimentazione” incessante di Gianni&C.: il gelato al gusto “moscato” e al gusto “birra”, assolutamente da provare!



Da “Riberi&Martini” si trovano tutte le tipologie di frutta e verdura che crescono in questa zona della provincia di Cuneo (per le banane si stanno attrezzando J). E non basta: hanno voluto applicare la loro visione del fresco anche ai formaggi e alla verdura. Nei nostri negozi “Fresco di natura” si trovano solo frutta e verdura di stagione. “Non chiederci le pesche a dicembre, perchè qui a Cuneo non potranno mai maturare – spiegano dall’azienda -, ma se cerchi frutta e verdura di stagione, saremo in grado di fornirti i prodotti della nostra terra”.

paglia_texture-fine

Dal campo al negozio, senza fretta

La sfida quotidiana di “Riberi&Martini” è di riuscire a portare sulle tavole un prodotto come se fosse appena stato raccolto dai clienti stessi: è per questo che i punti vendita sono aperti solo in determinati giorni e orari, per avere il tempo di seguire la produzione e rispettare i tempi naturali di crescita e maturazione dei prodotti.

paglia_texture-fine

Trattati con cura

Le coltivazioni da cui arrivano i prodotti adottano dei trattamenti contro insetti ed erbe infestanti a basso impatto ambientale come l’inserimento di insetti predatori naturali, l’uso di varietà colturali più resistenti, la rotazione colturale, etc…

paglia_texture-fine

Ogni cosa a suo tempo

Non chiederci le pesche a dicembre o i pomodori a gennaio perché qui non potranno mai crescere e maturare; i nostri sono prodotti di stagione, raccolti il giorno prima nel pieno della loro maturazione, là dove possibile: freschezza e sapore le loro caratteristiche principali.

Ultimo arrivato in casa Riberi&Martini è il succo di frutta. Senza conservanti e coloranti e senza zuccheri aggiunti è il risultato di un mix che vede l’utilizzo di tre differenti tipi di mela, ciascuna con un particolare aroma, ma che insieme danno vita adun gusto unico. Naturalmente le mele provengono dal frutteto di Riberi&Martini. Per comodità lo trovate confezionato in un bag box da 5 litri, in questo modo sapore e profumo si conservano più a lungo. Se invece sei affezionato ai gusti di una volta, siamo in grado di fornirti la classica polpa di frutta,basta chiedercelo.

Anche per l’acqua si èutilizzato lo stesso principio e la stessa filosofia alla base di tutti gli altri prodotti, a questo si è aggiunta la tecnologia del distributore automatico che ne toglie il cloro, elimina i batteri, mantiene una temperatura di 10°, la rende frizzante… e fa tutto questo per soli 5 cent/€ al litro.

paglia_texture-fine